La storia del Club

Il Rotary Club Genova Est è stato costituito nel 1961, su iniziativa del Rotary Club Genova. Nell’elenco dei 28 Soci fondatori spiccano nomi particolarmente rappresentativi dell’élite professionale, culturale e sociale, diretta espressione del ‘territorio’ assegnato al Club: un territorio comprendente le residenze aristocratiche di Albaro, l’ospedale di S.Martino, il Gaslini, il polo scientifico dell’Università e tante altre prestigiose realtà.

 

Il Club si è subito distinto per uno stile fatto di compostezza, discrezione, e cordialità tra i Soci basata sul reciproco rispetto e sulla collaudata stima e simpatia, secondo le buone regole dei genovesi. Con il passare degli anni il Club ha saputo crescere senza pregiudizio per la sua qualità, attraverso una attenta selezione delle candidature.

Oggi il Club conta circa 90 Soci, in rappresentanza delle categorie professionali operanti nella città, seppure con qualche lacuna che si cercherà di colmare. (Con l’aumento del numero di Club genovesi - ora sono 10 -, l’esigenza di fare riferimento al territorio di competenza si è per tutti i Club affievolita, sinanche a scomparire.) L’assiduità dei Soci si è mediamente attestata tra il 35 e il 40 %, che appare come un dato abbastanza fisiologico per un Club di non recente costituzione. L’integrazione dei Soci più giovani ha garantito continuità nella vitalità, con un apporto di dinamismo da tutti apprezzato.

Il Rotary Club Genova Est fa parte del Distretto 2032 del Rotary International, comprendente Liguria e parte del Piemonte. La partecipazione attiva dei Soci agli organi distrettuali - staff e commissioni - è stata particolarmente nutrita e qualificata. I Soci prof. Lamberto Mosci, dott. Giancarlo Piombino e dott. Paolo Biondi sono stati Governatori del Distretto, rispettivamente negli anni rotariani 1985-86, 1991-92 e 2012-13. Per quanto riguarda le attività di servizio, il Club si è tenuto in linea con le iniziative del Rotary International e del Distretto, meritando anche diversi riconoscimenti ufficiali.

Numerosi interventi sono stati realizzati con più stretto riferimento alle realtà genovesi, a favore di organizzazioni di volontariato (Centro di Solidarietà, Compagnia di Misericordia, ALPIM e altre) e reparti ospedalieri (S.Martino, Gaslini), o nell’ambito civile e culturale attraverso la realizzazione di convegni, incontri con gli studenti per l’orientamento professionale, restauri di interesse artistico o storico.

 Molti sono i Soci insigniti della Paul Harris Fellowship. Da più decenni il Club Genova Est è collegato con i Club ‘contatto’ di Ginevra Sud, Grenoble Ovest e Reutlingen Tubingen Nord (Est-Sud-Ovest-Nord, proprio come nella rosa dei venti), con i quali vengono annualmente organizzati incontri tra i Soci, in uno spirito di promozione reciproca.

Website Security Test