Resoconti

Riunione del 21 Novembre 2019  - Hotel Bristol ore 12.45

Fortunato Crovari apre la riunione di oggi con un caloroso benvenuto al Relatore Stefano Filippini, relatore Dott. Stefano Filippini commercialista, socio dello studio STLex “Il private equity”. e a tutti i Soci presenti.

Dopo gli auguri di buon compleanno al Socio Ugo Salerno, informa i presenti dei prossimi appuntamenti del club.

Dopo il pranzo il Presidente cede la parola al Dottor Filippini il quale illustra ai presenti l’argomento del giorno: il private equity è un'attività finanziaria mediante la quale un'entità, investe nel capitale di rischio di una società c.d. “obiettivo”, sia acquisendo azioni esistenti da terzi sia sottoscrivendo azioni di nuova emissione apportando nuovi capitali all'interno della società obiettivo.

DSCN2750Il private equity è uno strumento finanziario, alternativo sia al canale del credito bancario sia alla borsa, a disposizione dell’imprenditore per ottenere una molteplicità di obiettivi che vanno: dal reperimento di risorse finanziarie per supportare la crescita attraverso l’acquisizione di altre aziende complementari al proprio business, al passaggio generazionale nelle aziende famigliari, alla liquidazione di un socio, ovvero all’acquisto dell’azienda da parte dei manager.

Un fondo di private equity ha una vita predefinita che può andare tra i 5 e i 30 anni e mediamente è di 10 anni. Nell'arco della propria vita il fondo compie alcuni investimenti in aziende "obiettivo", la cui entità dell’investimento varia in funzione della dimensione del fondo stesso e delle aziende in cui investe, di norma in un'ottica di diversificazione e di contenimento del rischio, mediamente ogni singolo investimento rappresenta intoro al 15% della dimensione del fondo.

La vita del fondo si divide in "investment period" (per massimo 5 anni) in cui il fondo può fare investimenti ed effettuare la chiamata dei capitali che gli investitori si sono impegnati ad investire nel fondo e "divestment period" (per ulteriori 5 anni): in questo secondo periodo non si possono più fare investimenti e si devono gestire e sviluppare le società partecipate valorizzandole nell'attesa della loro dismissione.

L’argomento ha sollevato interventi di Poggi, Biale, Ripa, Farina, Cattanei, Crosa e Crovari.

La riunione termina con il consueto omaggio del Club al relatore e l’arrivederci a giovedì prossimo.

DSCN2751

 

Website Security Test